Vaporizzatori

Il vaporizzatore atmosferico ho la funzione di riscaldare e vaporizzare i liquidi criogenici per poterli utilizzare allo stato gassoso.

I fattori predominanti per la scelta accurata del modello adeguato sono:

  • Portata
  • Pressione
  • Condizioni climatiche esterne

A parità di pressione e condizioni climatiche, lo stesso modello di vaporizzatore può fornire portate differenti a seconda del fluido criogenico e del suo calore latente di vaporizzazione.

Anche la pressione influenza il calore latente di vaporizzazione e, conseguentemente, la resa dello scambiatore.

La presenza di umidità peggiora la resa dello scambiatore mentre il posizionamento dello stesso in zone ventilate ne migliorano l’efficienza.

Il profilo del tubo alettato dei vaporizzatori atmosferici ARY-LP è frutto di studi termofluidodinamici approfonditi e sebbene siano stati definiti dei modelli standard, è possibile progettare e dimensionare vaporizzatori speciali in grado di funzionare anche in condizioni critiche.

Il vaporizzatore atmosferico ARY-LP è costituito da un certo numero di tubi alettati in lega d’alluminio connessi tra di loro tramite collettori o meno a seconda del modello e delle condizioni di esercizio.

Le connessioni in ingresso e in uscita sono con flangia girevole e bocchello in acciaio inossidabile austenitico a saldare per semplificare l’installazione. Su richiesta, lo scambiatore può essere fornito con bocchello già lavorato e pronto per essere saldato alla tubazione esistente.

Soluzioni differenti nella geometria delle connessioni di ingresso ed uscita non modificano la famiglia purchè realizzate con medesimi materiali, diametri e spessori.

I vaporizzatori ARY-LP sono progettati, costruiti e collaudati in accordo alla Direttiva Europea 2014/68/UE (PED: “Pressure Equipment Directive”).


Dati tecnici

  • Pressione di progetto PS: 40 bar
  • Temperatura di progetto TS: -196/+100 °C
  • Pressione di esercizio: < della pressione PS
  • Temperatura di esercizio: quella di ingresso dipende dal tipo di fluido e dalla pressione di stoccaggio mentre quello in uscita sarà indicativamente 10 °C al di sotto di quella atmosferica presente durante l’esercizio
  • Sisma: 45÷650 kgf a seconda del modello
  • Vento: 120÷1050 kgf a seconda del modello
  • Peso proprio: 35÷1300 kgf a seconda del modello

Documenti allegati:

Scarica Caricato il:
PDF icon Dati tecnici e versioni.pdf 03/01/2020 - 09:59